Newsletter

Recupero IVA italiana

In base all’accordo di reciprocità tra la Svizzera e l’Italia è possibile, per le aziende della Confederazione, ottenere il rimborso dell’imposta sul valore aggiunto (I.V.A.) ai sensi dell’art. 38-ter del D.P.R. 633/72.

Swiss Chamber – Camera di Commercio Svizzera in Italia – effettua questo servizio per conto delle aziende che lo richiedono, sostituendosi ai soggetti interessati nell’affrontare un iter che richiede capacità di interfacciare gli apparati burocratico-amministrativi dello Stato e un’approfondita conoscenza delle procedure.

Affidare l’incarico di richiesta rimborso IVA italiana a Swiss Chamber garantisce all’azienda svizzera dei reali vantaggi.
Infatti Swiss Chamber:

  • sulla base dei documenti amministrativi forniti dall’azienda, istruisce la pratica e compila i moduli per l’attivazione della richiesta, assicurandone quindi la completa rispondenza ai termini e alle modalità imposti dalla legge;
  • inoltra la domanda di rimborso agli uffici competenti, tramite personale incaricato residente in loco, esperto nella relazione con gli uffici ministeriali e attivo ed efficiente nella soluzione di eventuali problemi;
  • verifica costantemente lo stato di avanzamento della richiesta, sollecitandone il rapido completamento, aggiornando puntualmente l’azienda cliente sino alla conclusione dell’iter e all’avvenuto rimborso.

Contatto: Maria Grazia Bono – bono@swisschamber.it