Newsletter

Recupero IVA italiana

In base all’accordo di reciprocità tra la Svizzera e l’Italia è possibile, per le aziende della Confederazione, ottenere il rimborso dell’imposta sul valore aggiunto (I.V.A.) ai sensi dell’art. 38-ter del D.P.R. 633/72.

Swiss Chamber – Camera di Commercio Svizzera in Italia – effettua questo servizio per conto delle aziende che lo richiedono, sostituendosi ai soggetti interessati nell’affrontare un iter che richiede capacità di interfacciare gli apparati burocratico-amministrativi dello Stato e un’approfondita conoscenza delle procedure.

Affidare l’incarico di richiesta rimborso IVA italiana a Swiss Chamber garantisce all’azienda svizzera dei reali vantaggi.
Infatti Swiss Chamber:

  • sulla base dei documenti amministrativi forniti dall’azienda, istruisce la pratica e compila i moduli per l’attivazione della richiesta, assicurandone quindi la completa rispondenza ai termini e alle modalità imposti dalla legge;
  • inoltra la domanda di rimborso agli uffici competenti, tramite personale incaricato residente in loco, esperto nella relazione con gli uffici ministeriali e attivo ed efficiente nella soluzione di eventuali problemi;
  • verifica costantemente lo stato di avanzamento della richiesta, sollecitandone il rapido completamento, aggiornando puntualmente l’azienda cliente sino alla conclusione dell’iter e all’avvenuto rimborso.

Contatto: Maria Grazia Bono – bono@swisschamber.it


Gönner Mitglieder

Advisory Board

ABB
Alpiq
AXPO ITALIA S.p.A.
Credit Suisse
Helvetia
HUPAC
Lindt
Nestlè Italiana S.p.A
NOVARTIS
Repower
Roche S.p.A.
SBB Cargo International
Schindler
SIKA ITALIA SPA
SWISS International Air Lines
Swiss Post Solutions S.p.A.
Swiss Re
THE ADECCO GROUP
UBS
Università della Svizzera Italiana
Vontobel Asset Management
Zurich Insurance Group

Fördernde Mitglieder


Abbatescianni
Audemars Piguet
belimo
ELITE FR RVB
LabLaw studio legale
Prodir
Taxand
Zack Goodman